List Headline Image
Updated by elisa caria on Feb 18, 2017
 REPORT
elisa caria elisa caria
Owner
20 items   1 followers   0 votes   19 views

Il comunismo in Russia

Raccolta di risorse multimediali riguardanti la rivoluzione di Febbraio, la rivoluzione d' Ottobre, il Comunismo di guerra e la nuova politica economica. Dal 1894 al 1922, da Nicola II Romanov a Lenin.

Istituto Luce - La Russia dai Romanov a Stalin 1

L'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS) anche nota come Unione Sovietica, fu uno stato federale comunista dell'Eurasia nordorientale. Sorse il 30 dicembre 1922 sulle ceneri del vecchio Impero zarista, e si sciolse ufficialmente il 26 dicembre 1991. La lista delle repubbliche costituenti la federazione subì, nel corso del tempo numerose variazioni.

Il governo Kerenskij

Il Governo provvisorio russo (in russo: Временное правительство, traslitterato: Vremennoe pravitel'stvo ) venne istituito a Pietrogrado dopo la caduta dell' Impero Russo e a seguito dell' abdicazione dello zar. Quando il potere dell'autorità del governo zarista si sbriciolò a seguito della Rivoluzione di Febbraio del 1917, le due istituzioni rivali, la Duma e il Soviet di Pietrogrado si contesero la detenzione del potere.

Terrore rosso - Wikipedia

Il Terrore rosso (in russo Кра́сный терро́р Krásnyĭ terrór) fu una campagna di arresti di massa, deportazioni ed esecuzioni indirizzate verso i controrivoluzionari durante la Guerra civile russa. Venne avviato e condotto dai bolscevichi in risposta al " Terrore bianco", contro l'assassinio del capo della Čeka di Pietrogrado, Moisej Urickij e contro il tentato assassinio del leader comunista Vladimir Lenin da parte di Fanny Kaplan, il 30 agosto 1918.

I BIANCHI CONTRO I ROSSI NELLA GUERRA CIVILE RUSSA

Dal 1918 al 1921, la Russia fu insanguinata da una tremenda guerra civile fra il nuovo governo dei soviet (bolscevichi), nato dal riuscito colpo di stato dell' ottobre 1917 contro il governo provvisorio di Kerenskij, e le armate cosiddette "bianche" composte da ufficiali ex zaristi con i reparti rimasti loro fedeli, una parte di cosacchi, corpi di spedizione occidentali e, soprattutto, la Legione cecoslovacca.

Lev Trockij

Il più stretto collaboratore di Lenin durante la rivoluzione d'Ottobre. Come Lenin anche Trockij è uno pseudonimo, un nome fasullo per depistare la polizia zarista. Il vero nome di Trockij era Lejba Bronstei, di chiara origine ebraica: per i bianchi e per i nazisti, egli era la prova vivente che la rivoluzione comunista era stata pilotata dagli ebrei. Venne assassinato nel 1940 probabilmente da un sicario di Stalin.

Lev Trotsky / Rivolta di Kronstadt / Russia / 1921 | HD Stock Video 491-455-740 | Framepool Stock Footage

Piccola clip sulle morti e la situazione degradante in questo periodo a causa del regime sempre più brutale.

Kronstadt

Kronstadt è una città-fortificata situata sull'isola di Kotlin nel golfo di Finlandia, che fu concepita dallo zar come una sorta di fortezza difensiva contro un possibile attacco dal mare alla capitale Pietrogrado, che si trova proprio di fronte alla cittadella.

L` ECONOMIA SOVIETICA: LA NEP. LA RUSSIA NEGLI ANNI VENTI

Servendosi di materiale documentario proveniente dagli archivi sovietici, il giornalista Arrigo Levi commenta la Nuova Politica Economica e le tesi sostenute da Bucharin. Si tratta di filmati straordinari, realizzati per propagandare la NEP e destinati al pubblico di sale cinematografiche e istituti di cultura.

Nuova politica economica

La NEP, Nuova politica economica ( НЭП, Новая Экономическая Политика), fu un sistema di riforme economiche, in parte orientate al libero mercato, che Vladimir il'ic Lenin istituì in Russia nel 1921 e che durò fino al 1929. Essa rappresentò una soluzione temporanea e di riparazione dopo i disastri economici del comunismo di guerra e della guerra civile russa.

11

Soviet

Soviet

Il termine Soviet (in russo: совет , talvolta trascritto come sovet o sovjet, in italiano consiglio) indica diversi organi politici della Russia e dell' Unione Sovietica. Sono delle associazioni di operai, sindacati di operai, rappresentanti del popolo.

Nicola II Romanov

Nato nel 1869, salì al trono alla morte del padre, nel 1894. Sul piano umano le testimonianze lo descrivono come un padre affettuoso e un marito premuroso. Sul piano politico, invece, non riuscì mai a liberarsi del principio secondo cui il suo potere derivava direttamente da Dio e a concepire l'idea di dover dividere una parte del potere con un parlamento o quella di concedere ai suoi sudditi le più elementari libertà di parola, di associazione, di stampa.

LENIN E LE TESI DI APRILE

TESI D'APRILE Vladimir Lenin (17 aprile 1917) Scritte il 17 aprile e presentate nello stesso giorno in un'assemblea di bolscevichi e in un'assemblea dei delegati del POSDR alla conferenza dei Soviet degli operai e dei soldati di tutta la Russia. Pubblicate il 20 aprile sulla "Pravda".

Romanov: 1896-1903. La Russia degli Zar

Rivoluzione russa: il 16 luglio 1918 ad Ekaterinburg, i bolscevichi giustiziano lo Zar Nicola II di Russia e la sua famiglia. Attraverso materiale documentario proveniente dagli archivi zaristi, il giornalista Arrigo Levi ricostruisce le vicende della famiglia Romanov a cavallo dei due secoli.

LE CARESTIE. LA RUSSIA DOPO LA RIVOLUZIONE

Servendosi di materiale documentario proveniente dagli archivi sovietici, il giornalista Arrigo Levi commenta gli anni che seguirono la rivoluzione russa, in cui la popolazione era ridotta alla fame. Si tratta di filmati straordinari, che mostrano la peggiore carestia, quella del 1921, anno in cui, dopo le razzie degli eserciti, i contadini non avevano potuto più seminare.

Vladimir Lenin - Repubblica Tv - la Repubblica.it

http://video.repubblica.it/ovo/vladimir-lenin/82544/80934 Vladimir Ilich Uljanov, meglio noto come Lenin, è un politico e rivoluzionario russo. E' uno dei maggiori artefici della Rivoluzione russa del 1917.

Menscevismo

I menscevichi furono una fazione del movimento rivoluzionario russo che emerse nel 1903 dopo una disputa tra Lenin e Julius Martov, entrambi membri del Partito Operaio Socialdemocratico Russo.

Individualismo Anarchico: L'UTOPIA COMUNISTA

Pertanto le utopie passate sono state, in un certo senso, anch'esse volontariste. Le città del sole erano un ideale, cioè una meta che la volontà si proponeva e cercava raggiungere. Platone e Campanella, Herzen e Bakunin tennero conto dell'uomo, del suo sentimento, del suo volere.

Storia - Il Novecento - Gli anni della NEP parte 2 - Repetita

Veniteci a trovare sul nostro portale: http://repetita.treccani.it/ e iscrivetevi al canale per vedere tutte le nostre videolezioni: https://www.youtube.com/channel/UCu0eP1994eno6fL2AjjQyNA In questa lezione di Storia: Superata l'emergenza della guerra civile, Lenin e i dirigenti bolscevichi cominciarono a percepire l'esigenza di superare il comunismo di guerra, non più sostenibile dalla popolazione, e implementare nuove misure economiche.

Storia - Il Novecento - Gli anni della NEP parte 1 - Repetita

Veniteci a trovare sul nostro portale: http://repetita.treccani.it/ e iscrivetevi al canale per vedere tutte le nostre videolezioni: https://www.youtube.com/channel/UCu0eP1994eno6fL2AjjQyNA In questa lezione di Storia: Superata l'emergenza della guerra civile, Lenin e i dirigenti bolscevichi cominciarono a percepire l'esigenza di superare il comunismo di guerra, non più sostenibile dalla popolazione, e implementare nuove misure economiche.