List Headline Image
Updated by Asso Generici on Mar 31, 2015
Headline for Associazione Farmaci Generici
 REPORT
18 items   1 followers   0 votes   14 views

Associazione Farmaci Generici

AssoGenerici Ritardare i pagamenti della PA può costare caro al Paese

Ritardare i pagamenti della PA può costare caro al Paese I tempi eccessivi dei pagamenti della PA ai fornitori non solo deprimono un settore strategico come quello del farmaco ma, dopo la procedura di infrazione avviata dalla Commissione europea, possono tradursi in un danno diretto per le finanze pubbliche La procedura di infrazione aperta dalla Commissione europea nei confronti dell'Italia conferma la gravità della situazione dei pagamenti della PA che tutto il comparto del farmaco denuncia da tempo.

I Cantieri di Co-Opera-Azione hanno completato i lavori

Si chiude il ciclo dell'esperienza innovativa lanciata per rappresentare attraverso la prassi artistica valori ed obiettivi dell'Associazione e dell'industria italiana dei farmaci equivalenti e dei biosimilari. "Un lavoro utile, che ci ha permesso di conoscere meglio i nostri interlocutori e, speriamo, di farci conoscere.

Le leggi che ritardano l'arrivo del generico costano ogni mese milioni di euro al SSN

In Italia perdura la pratica del Patent linkage, vietata dall'Europa. AssoGenerici chiede che il Governo intervenga a sanare questa situazione che, oltretutto, genera un mancato risparmio per il SSN. "Le economie in crisi hanno messo l'uso del generico tra i primi interventi di riduzione della spesa. Siamo sicuri che l'Italia possa farne a meno?"

Farmastampati AssoGenerici: per conoscere modifiche fogli illustrativiFarmastampati AssoGenerici: per conoscere modif...

Da un accordo tra Farmindustria, AssoGenerici, Federchimica Assosalute e Federfarma nasce il progetto "Farmastampati" che consentirà a medici e farmacisti di conoscere tempestivamente il contenuto delle modifiche del foglio illustrativo, offrendo anche la possibilità di stamparne da parte del farmacista la versione aggiornata da consegnare al paziente.

Farmaci equivalenti e biosimilari, ogni mese milioni di euro di mancati risparmi

Le ripetute pronunce della giustizia amministrativa, e ora la relazione del Garante della concorrenza rendono evidente che occorre rivedere la normativa che regge il settore dei farmaci equivalenti. "Serve un rapido riordino della materia, in linea con la legislazione europea ma soprattutto in linea con i bisogni dell'economia del paese" dice il presidente Enrique Häusermann.

I dati AIFA sulla spesa confermano la necessità di ampliare il ruolo di equivalenti e biosimilari

L'aumento della spesa farmaceutica territoriale sottolineato dal Direttore generale dell'AIFA Luca Pani, costituisce un segnale d'allarme non solo per le finanze pubbliche, ma soprattutto per i cittadini su cui ricade una quota non indifferente della spesa farmaceutica. "L'aumento della spesa farmaceutica territoriale comunicato dal Direttore generale dell'AIFA, professor Luca Pani, costituisce effettivamente un segnale d'allarme.

AssoGenerici al fianco della SIF per promuovere la ricerca giovane

AssoGenerici sigla una partnership con la Società Italiana di Farmacologia (SIF) per premiare i tre migliori lavori di farmacologia clinica, farmacovigilanza, farmacoepidemiologia e farmacogenetica pubblicati da ricercatori di età inferiore ai 38 anni. La Società Italiana di Farmacologia (SIF) e AssoGenerici hanno siglato un importante accordo per promuovere la ricerca italiana sul farmaco mirata al "mondo reale": farmacologia clinica, farmacovigilanza, farmacoepidemiologia e farmacogenetica.

Via libera UE a biosimilare insulina glargine. AssoGenerici: notizia che dà speranza a migliaia di pazienti

L'Unione Europea autorizza l'immissione in commercio del biosimilare di insulina glargine. "Il biosimilare - dichiara il VicePresidente AssoGenerici, Francesco Colantuoni - si sta affermando anche nelle patologie più impattanti. Necessario consenso scientifico e sociale su ruolo importante che questi farmaci sono pronti ad assumere" "Non possiamo che esprimere grande soddisfazione, perché il farmaco biosimilare, pian piano, sta conquistando il posto che merita".

Biosimilari: un’occasione unica che l’Italia non può perdere

Le alternative ai farmaci biotecnologici originatori non sono copie a basso prezzo, ma farmaci frutto della ricerca e dell’innovazione con le stesse caratteristiche terapeutiche. “Malgrado si siano accumulate negli anni le prove di efficacia e sicurezza, in Italia è presente un quadro irrazionale, con variazioni enormi tra le Regioni e persino le ASL. Eppure i biosimilari potrebbero far risparmiare non meno del 25% della spesa” dice Francesco Colantuoni, vicepresidente di AssoGenerici.

Il paradosso dei generici: "Mi hai fatto risparmiare? Ora paghi"

strong textApplicare il meccanismo del payback alla spesa ospedaliera per i farmaci fuori brevetto significa penalizzare chi ha contribuito in modo decisivo alla discesa dei prezzi, chiedendo tra l'altro la restituzione di somme che non ha ancora percepito. "Di questo passo commercializzare equivalenti in ospedale rischia di non essere un'attività sostenibile in Italia" dice Francesco Colantuoni, Vicepresidente di AssoGenerici.

Stefano Carugo: Zero ticket, farmaci fuori brevetto

L’operazione zero ticket sui farmaci fuori brevetto, attuata dalla Regione Lombardia – afferma il presidente di AssoGenerici, Enrique Häusermann – mette in evidenza come le resistenze all’uso dei farmaci equivalenti pesino economicamente sui cittadini.

Premi per la ricerca SIF-AssoGenerici: quattro riconoscimenti in rosa

Con una cerimonia nella suggestiva sede del Nobile Collegio Chimico Farmaceutico, sono stati assegnati i quattro riconoscimenti SIF-AssoGenerici per lavori di ricerca in farmacologia clinica. "Doveroso - afferma Enrique Häusermann, presidente di AssoGenerici - sostenere la ricerca italiana, in particolare quella dei giovani, come garanzia di continuità di una importante tradizione scientifica e come premessa alla ripresa e allo sviluppo del paese".

Il biosimilare ha tutte le credenziali necessarie, a mancare è una posizione univoca del decisore sanitario

Nonostante la pubblicazione, da parte dell'AIFA, del documento di consenso della Commissione UE dedicato ai farmaci biologici e biosimilari, "ancora oggi c'è chi chiede ulteriori studi sui biosimilari dopo la loro approvazione da parte dell'EMA, dimostrando così di non riuscire a cogliere la differenza tra il percorso regolatorio e produttivo di un farmaco biotecnologico e quello di un farmaco di sintesi", afferma il vicepresidente AssoGenerici, Francesco Colantuoni.

Biosimilari: le buone regole per favorire accesso alle cure e sostenibilità del sistema

Presentato a Roma il rapporto Factors Supporting a Sustainable European Biosimilar Medicines Market, il quale “conferma che i farmaci biosimilari consentiranno ai pazienti europei un migliore accesso ai prodotti biologici ritenuti essenziali per molte terapie ormai divenute gold standard, offrendo nel contempo risparmi a lungo termine indispensabili per rendere sostenibili i Servizi Sanitari Europei, compreso quello italiano”, dichiara il Presidente AssoGenerici, Enrique Hausermann.

Farmaci innovativi sul territorio: la Regione Lombardia dà il buon esempio

La Regione Lombardia approva lo schema di "Accordo Regionale con le farmacie sulla distribuzione dei farmaci PHT per conto delle ASL" e il progetto di "Distribuzione per Conto dei farmaci A-PHT, tramite un'unica Azienda capofila per le Asl regionali.

Farmaci biosimilari frutto di una tecnologia più recente (Colantuoni)

Il caso dei pazienti di Foggia che contestano il ricorso al biosimilare dell'ormone della crescita è frutto soprattutto di una visione riduttiva di questi medicinali, che sono efficaci, sicuri e sono anche il frutto del progresso delle biotecnologie "Nella vicenda di Foggia mi pare emergano diverse contraddizioni probabilmente frutto di una scarsa conoscenza della materia.

Le industrie del farmaco branded e del generico/biosimilare uniscono le loro forze nella lotta alla contraffazione

EGA, Associazione Europea dei Medicinali Generici (di cui AssoGenerici rappresenta l'associazione nazionale italiana), aderisce allo European Stakeholders Model (ESM), facendo compiere un ulteriore passo avanti all'azione di contrasto della contraffazione intrapresa da tutta l'industria del farmaco.

AssoGenerici: la sorpresa di Pasqua non può essere un ulteriore taglio alla farmaceutica

"Ancora una volta, si senta parlare di manovre una tantum che hanno dimostrato avere effetti di beve termine sulla spesa, ma distruttivi sul ciclo economico di un settore come quello del farmaco, che ancora oggi è una delle colonne della ripresa economica" sono queste le parole con cui il presidente

  • Assogenerici (Associazione Nazionale Industrie Farmaci Generici) è l'organo di rappresentanza ufficiale dell’industria dei farmaci generici e biosimilari in Italia, all'avanguardia nel fornire medicinali a prezzi contenuti e di alta qualità a milioni di cittadini, contribuendo a stimolare la concorrenza e l'innovazione nel settore farmaceutico.

  • Tools